Contenuto.

Chi sono

Francesco Pira

Francesco Pira, nato il 9 agosto del 1965, laureato in Sociologia presso l’Università “Gabriele D’Annunzio”, è professore associato di sociologia dei processi culturali e comunicativi presso il Dipartimento di Civiltà Antiche e Moderne dell’Università degli Studi di Messina. Insegna Teorie e Tecniche del Linguaggio Giornalistico e Comunicazione Istituzionale presso il Corso di Laurea in Scienze dell’Informazione, Comunicazione Pubblica e Tecniche Giornalistiche e Giornalismo Web e Comunicazione Integrata presso il Corso di Laurea Magistrale in Metodi e Linguaggi del Giornalismo.

Nel febbraio 2020 con Decreto del Rettore, professor Salvatore Cuzzocrea,  è stato nominato Delegato alla Comunicazione dell’Ateneo peloritano.

E’ Coordinatore Didattico del Master in “Social Media Manager”  e Delegato per il job placement del DICAM.

È visiting professor presso l’Università Re Juan Carlos di Madrid e Docente Erasmus presso l’Università di Wroclaw Polonia. E’ revisore delle  prestigiose riviste scientifiche internazionali del Ministero della Giustizia della Repubblica di Polonia “Probacja” e di “Annales” dell’Università Marie Curie di Lublino.

Svolge attività di ricerca nell’ambito della sociologia dei processi culturali e comunicativi. Ha intrapreso una battaglia personale con il bullismo, il cyberbullismo, il sexting, le fake news e la violenza sulle donne. Su questi temi ha svolto ricerche e tenuto seminari in Italia e all’Estero per studenti, docenti e genitori. Il quotidiano Avvenire l’ha definito uno dei maggiori analisti italiani del fenomeno Fake News. Proprio sul proliferare delle fake news ha promosso un gruppo di ricerca a livello europeo lanciando la proposta al Congresso Internazionale della FES Federazione Spagnola di Sociologia.

E’ Componente del Comitato Promotore e componente del Comitato Scientifico dell'Osservatorio Nazionale sulla Comunicazione Digitale di PA Social e Istituto Piepoli.  Componente del Tavolo Tecnico regionale Permanente di Comunicazione integrata per la Salute con funzioni di consulenza e supporto alle attività da porre in essere dall’Ufficio Speciale Comunicazione per la Salute - Regione Sicilia Assessorato della Salute; Membro del Comitato di Esperti del Reserch and Education Center of Security Università di Wroclaw. Nel giugno 2020 è stato nominato Presidente dell’Osservatorio Nazionale sulle Fake News di Confassociazioni. Nel luglio 2020 componente dell’Osservatorio Internet e Soggetti Vulnerabili di Corecom Sicilia. E’ Componente del Comitato Scientifico del Centro Studi di Avis nazionale. E’ Vice Presidente nazionale con Delega alla Comunicazione della SoSan ODV (organizzazione di volontariato che si occupa di solidarietà sanitaria). E’ Vice- Presidente dell’Associazione “Generazioni Consapevoli” nata ad Agrigento e provincia che si occupa di nuovi processi di genitorialità. E’ Membro Ordinario del Comitato Scientifico di Eliea- Istituto Italiano di Ricerca e Studi Criminologico-Forensi. E’ componente del Comitato Scientifico della Fondazione “Marzio Tricoli”.

Saggista e giornalista è autore di numerosi articoli e pubblicazioni scientifiche.  Columnist del quotidiano americano La Voce di New York, è Direttore Editoriale del giornale Scrivo Libero (dove ogni domenica pubblica un Video Editoriale) , autore della Rubrica settimanale PIRATERIE  che esce tutte le domeniche nelle pagine culturali del quotidiano LA SICILIA e della Rubrica TI LOVVO sulla rivista mensile regionale I LOVE SICILIA.

Scrive per riviste scientifiche Humanities, IUSVE Education e specializzate come PedagogiKa. Ha svolto e svolge attività di formazione e consulenza per Pubbliche Amministrazioni e Imprese ed è stato direttore generale  della società di Comunicazione Ultima Srl. E’ stato Dirigente dell’Assessorato alla Comunicazione nella legislatura 1995-2000 della Regione Toscana. E’ stato Consigliere Nazionale dell’Associazione Italiana della Comunicazione Pubblica e ha partecipato in Italia e all’Estero ad importanti convegni sulla comunicazione. Si è occupato anche di comunicazione sociale- E’ attualmente consulente di Avis regionale Calabria. E’ stato relatore in convegni internazionali e conferenze in India, Thailandia, Grecia, Danimarca, Francia, Croazia, Slovenia, Spagna Portogallo e Belgio. Nel 2010 e nel 2011 è stato coordinatore scientifico e moderatore dell’International Communication Summit che ha visto la presenza di Alastair Campbell, ex portavoce di Tony Blair e di Zygmunt Bauman, uno dei più noti sociologi e influenti pensatori contemporanei.

Da giornalista ha lavorato in Sicilia nei maggiori quotidiani e collaborato con emittenti regionali. E’ stato redattore del Telegiornale e Capo dell’Ufficio Stampa dell’emittente nazionale Video Music (Gruppo Marcucci). Per questa emittente ha realizzato nel 1992 un Reportage in Iraq. Ha diretto tv e giornali locali.

Nel giugno 2008 per l’attività di ricerca e saggistica è stato insignito dal Capo dello Stato, on. Giorgio Napolitano, dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Nel maggio 2012 con il saggio inedito “Legalità e Pubblica Amministrazione più trasparenza con le nuove tecnologie” è risultato vincitore del Premio Letterario Nazionale delle Acli sulla Cultura della Legalità. Nel settembre 2012 ha ricevuto il Premio Scorsetti (dedicato alla letteratura sportiva), nel dicembre 2012 l’Oscar d’Autore nell’ambito del Premio Oscar del Calcio Siciliano a Vittoria (Ragusa) e a settembre 2013 il Premio Sportivamente Palma (Comune di Palma di Montechiaro – Assessorato allo Sport) come coautore del libro “Bruno Pizzul. Una voce Nazionale” (scritto con Matteo Femia- Fausto Lupetti Editore), i cui diritti d’autore sono stati donati alla Fondazione Stefano Borgonovo che si occupa dei malati di SLA. Nel dicembre 2013 ha ricevuto il Premio “A Licata c’è” nella sua città d’origine, Licata. Nel luglio 2014 gli è stato conferito il Premio Internazionale “Pergamene Pirandello”. Nell’agosto 2015 ha ricevuto il Premio Nazionale “Soccorso sotto le Stelle” a Gualtieri Sicaminò (Messina) “come Siciliano che dà lustro alla Regione nel mondo”, nell’agosto 2016 il Premio Internazionale Barocco a Ragusa, per l’attività di ricerca, e nel dicembre dello stesso anno per la sezione Comunicazione il Premio “Ignazio Buttitta” a Favara.  Nel giugno 2018 il Premio “Penna Maestra” per l’attività di formazione ai giornalisti , nell’agosto 2018 il Premio Sipario d’Oro a Joppolo Giancaxio per l’attività di ricerca e divulgazione scientifica e nel settembre 2018 il Premio Nazionale “Solidarietas 2018” per l’attività di formazione contro il cyberbullismo. Nel 2019 ha ricevuto il “Premio Anassilaos 2019” per l’attività scientifica. Nel 2020 ha ricevuto il “Premio ANDE” dalla sezione provinciale di Agrigento dell’Associazione Nazionale Donne Elettrici per l’attività di ricerca e divulgazione scientifica.

Nel corso della sua vita professionale gli sono stati attribuiti tra gli altri i Premi: “Master per la Comunicazione”, “Euromediterraneo”, “Fidas-Amico per la comunicazione”, “Penne-Pulite Sarteano”, Athena-Aurea”, “Teleacras-Puntofermo”, “Amico del Teatro” e “Rosa Balistreri”

http://www.unime.it/it/persona/francesco-pira